Archivio storicoArticoli

Promessa – 3 giugno 1927

“Le Aquile lanciando un grido di dolore si ritrassero sulle immacolate vette e forti nel loro nido lanciano a tutti i fratelli sparsi per le contrade d’Italia un grido d’amore e di fede. Bisogna vivere, lottare, sperare; bisogna ripetere oggi ben forte, ben alto il grido della nostra promessa: “Amare Dio, i Genitori, la Patria, dedicare tutto me stesso, anima e corpo, oggi e sempre, alla grande rinascita”. I nostri Eroi lo vogliono, lo vuole Nino Bresciani; per lui dobbiamo promettere; Egli ci protegge, Egli ci guida”.

Questa la prima pagina di “ALERE FLAMMAM”, il giornalino della sezione di Pesaro del 6 giugno 1927. Pochi mesi prima, il 31 marzo 1927 la decisione della sede centrale CNGEI di sciogliere “in via provvisoria” tutte le sezioni, a seguito della legge istitutiva dell’Opera Nazionale Balilla che obbligava i prefetti a sciogliere tutte le organizzazioni e formazioni che si proponevano gli stessi scopi.
Le attività a Pesaro vengono interrotte nell’aprile 1927.
Segue la dolorosa riunione del 3 giugno 1927 (citata e descritta a pagina 3 del giornalino e riportata qui sotto), nella quale, riconfermando la propria promessa e la propria fede scout, i presenti decisero di entrare in clandestinità. Al termine della riunione, si racconta, che la bandiera di sezione venne tagliata e divisa tra tutti i presenti alla cerimonia. Il nome “Tribù delle Aquile Azzurre” fu il gruppo, guidato da Umberto Perfetti e Roberto Rivalta, che, da allora, si adoperò per mantenere uniti tutti coloro che si che riconoscevano nella Legge scout.
ALERE FLAMMAM, che prima era stato un semplice giornalino di sezione, diventa lo strumento per assolvere a questo scopo.
[vc_single_image image=”6932″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_11.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]
Il 24 maggio 1915, l’Italia entra in guerra (la prima guerra mondiale), “a fianco degli Alleati per combattere la grande lotta della giustizia, per la liberazione di tanti altri fratelli che attendevano il ritorno del tricolore”. Questa è la data che viene riportata da Umberto Perfetti (Aquila Azzurra) ed associata alla “scelta” portata avanti pochi giorni prima dai componenti della sezione di Pesaro, la clandestinità.
[vc_single_image image=”6938″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_2.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]
Il 3 giugno 1927 è la data, come detto sopra, della scelta di iniziare ad operare in clandestinità. Volpe Bianca (Roberto Rivalta) associa questa data al 3 giugno 1923, la data della festa dello Statuto Albertino, la prima legge “costituzionale” della monarchia di Savoia, che venne poi esteso a tutto il Regno d’Italia. Quel 3 giugno del 1923 per la sezione di Pesaro ricorre però un altro avvenimento, un giorno importante, con una “promessa” che porta alla sua rinascita dopo la prima guerra mondiale. Volpe Bianca ci dice qui sotto che il 3 giugno di 4 anni dopo (il 1927) si ripete un’altra promessa che porterà la sezione a sopravvivere nella clandestinità.
[vc_single_image image=”6941″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_3.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]
La leggenda delle AQUILE AZZURRE, l’inizio della “storia” della tribù che ha fatto la storia della sezione.
[vc_single_image image=”6946″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_4.jpg”]
[kleo_gap size=”10px”]
[vc_single_image image=”6947″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_5.jpg”]
[kleo_gap size=”10px”]
[vc_single_image image=”6950″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_6.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]
Una poesia di Aquila Azzurra (Umberto Perfetti), “Al Campo”.
[vc_single_image image=”6952″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_7.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]
Infine l’appello a rimanere uniti ed utilizzare il giornalino “ALERE FLAMMAM” per tenersi in contatto, rimanere uniti sotto lo stesso ideale scout. Resistere per preparare la “grande rinascita”.
[vc_single_image image=”6953″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” css_animation=”right-to-left” img_size=”large” link=”http://www.cngei-pesaro.it/wp-content/uploads/2015/05/AFP_8.jpg”]
[kleo_gap size=”30px”]

Qui sotto infine potete trovare il giornalino completo in formato .PDF

[sz-drive-embed type=”pdf” id=”0B0GQTl1q_susb1M4V3NRYVR6bG8″ width=”auto” height=”auto” /]

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.